Futsal, l’Akragas si impone a Canicattì (video)

Sarà un cucchiaio di Francesco Daino, capitano ed ex dell’incontro, a decidere un pirotecnico derby tra Atletico Canicattì e Akragas Futsal; alla fine sarà 4 a 3 per gli akragantini al termine di una partita combattuta, che ha divertito ed emozionato gli appassionati presenti al palazzetto della città dell’uva Italia.

Ma andiamo con ordine, in una bellissima atmosfera con una splendida e corretta cornice di pubblico, le due squadre si affrontavano per la prima volta in un derby che crediamo resterà nei cuori e nella mente di tanti sportivi che oggi hanno assistito ad uno splendido spettacolo, che ha visto due ottime squadre affrontarsi a viso aperto, senza mai tirarsi indietro e cercando la vittoria fino alla fine.

Ma andiamo con ordine:

Pronti via ed i bianco rossi padroni di casa passano in vantaggio con una rete di Ilardo svelto a cogliere impreparata la difesa degli uomini di Peppe Castiglione; i bianco azzurri colpiti a freddo, riordinate le idee, con azione manovrate ed un buon possesso palla cominciano a conquistare terreno, fino a trovare con Marco Agnello autore di una splendida azione personale la rete del pareggio.

Trovato il pari, le due squadre si affrontano colpo su colpo, regalando tanto spettacolo alla splendida cornice di pubblico che oggi ha affollato il palazzetto comunale; sarà Francesco Daino con una conclusione dal limite dell’area su azione d calcio d’angolo a dare il vantaggio ai ragazzi della città dei templi che chiuderanno la prima frazione in vantaggio per 2 ad 1.

Il secondo tempo, vedrà i padroni di casa partire con il piede sull’acceleratore alla ricerca della rete del pareggio, ma prima di riuscire ad agguantarlo con una splendida rete di Raffaele Corbo, devono inchinarsi alla straordinaria prestazione di Francesco Daino, oggi apparso a tratti insuperabile.

Ristabilita la parità i ragazzi di Castiglione oggi in completo blu, tornavano in attacco e trovavano la rete del nuovo vantaggio con Giuseppe Francolino, che lascia partire una conclusione imparabile per il portiere avversario; trovato il nuovo vantaggio i ragazzi akragantini sembrano controllare abbastanza agevolmente il match; i padroni di casa attaccano, pressano ma non danno realmente l’idea di essere pericolosi; poi accade l’impensabile, siamo nei minuti di recupero un cross che appare innocuo sbatte sulla coscia dello sfortunato Gianluca Isgrò e supera un incolpevole Daino regalando il pareggio ai ragazzi di Sabatino; manca poco, ormai il pareggio sembra scontato ma un fallo a centrocampo di Ilardo su Ciulla regala all’ultimo secondo l’opportunità di calciare un tiro libero alla squadra di Peppe Castiglione; al tiro si presenta Francesco Daino, “non riusciamo realmente ad immaginare cosa passi in quel momento nella testa del portierone bianco azzurro” che riesce a trovare dentro di se la freddezza per riuscire a superare con uno splendido cucchiaio il portiere avversario, regalando al fotofinish una vittoria che mantiene gli akragantini a tre punti dalla capolista GEAR SPORT oggi ancora una volta vittoriosa ad una settimana del big match.

Alla fine sarà 4 a 3 per l’Akragas Futsal al termine di un match spettacolare, maschio, combattuto ed emozionante che ha viso due straordinarie squadre affrontarsi con un unico obbiettivo la vittoria.

Ancora una volta questo fenomenale sport regala uno splendido pomeriggio di emozioni da vivere tutte d’un fiato, crediamo che oggi la frase che può riassume meglio la partita sia “nulla come esserci stati”.

Un applauso va infine allo splendido pubblico di Canicatti che ha incessantemente tifato per i propri beniamini dimostrando che la passione va oltre ad ogni risultato.