Convegno pastorale diocesano su “La via agrigentina a Firenze 2015”

Si terrà sabato 20 giugno nella parrocchia Santissima Trinità di Porto Empedocle alle ore 16 il convegno pastorale diocesano “La “via” agrigentina a Firenze 2015”.

«L’Invito al V Convegno Ecclesiale Nazionale – spiega don Giuseppe Agrò vicario per la pastorale – che si svolgerà a Firenze dal 9 al 13 novembre, presenta il senso del “con-venire” ecclesiale. Non si tratta di riunirsi tra esperti per studiare, dibattere o discutere temi di interesse comune, come suggerisce l’uso corrente del termine “convegno”. Si tratta piuttosto di esprimere e, nello stesso tempo, di apprendere da questa stessa espressione ciò che, in quanto Chiesa che vive in un determinato territorio e ne condivide la storia, siamo e dobbiamo diventare.

Il Convegno Pastorale Diocesano del 20 giugno – prosegue don Giuseppe Agrò – si inserisce in questa esigenza di “con-venire” che è propria della Chiesa e, nello specifico, si colloca verso l’evento di Firenze 2015, delineandone la “via agrigentina. Alle porte dell’estate, quando l’attività pastorale delle parrocchie subisce il rallentamento della “pausa” estiva e mentre si va concludendo il primo anno del biennio 2014-2016, sentiamo l’esigenza di ritrovarci attorno al nostro Vescovo per rivedere e rilanciare il percorso della Chiesa Diocesana e delle nostre Comunità alla luce del cammino della Chiesa Italiana verso Firenze 2015, delle scelte compiute in Diocesi dopo il quinquennio 2008-2013 e del Piano Pastorale Diocesano che ne è venuto fuori per il biennio in corso».

Al Convegno Diocesano prenderanno parte due ospiti d’eccezione, protagonisti in prima linea del Convegno Nazionale di Firenze e di vari momenti della vita ecclesiale italiana, in particolare sui temi della generatività, della comunicazione interculturale e delle trasformazioni sociali e culturali dovute ai processi di globalizzazione: i coniugi Chiara Giaccardi e Mauro Magatti, entrambi docenti all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow Me!