Akragas, pari a Rende, Feola chiude imbattuto. Arena torna al gol

Si doveva giocare per onorare il campionato e così è stato. Rende e Akragas, hanno dato vita ad una partita aperta anche se non intensa dividendosi la posta in palio.

La capolista, accolta dal pubblico e dai giocatori di casa con applausi, ha prodotto un paio di palle gol significative, tra le quali un gol-non gol di Arena quando il risultato era ancora fermo sullo 0 a 0.

La partita si sblocca al 33° con Simeri che batte D’Alessandro. L’Akragas si scuote immediatamente e trova il pari tre minuti dopo con il “genio” utilizzato da Feola dall’inizio.
Il pari, giusto tra le due migliori formazioni del girone I della Serie D, consente a mister Vincenzo Feola di concludere imbattuto il suo percorso in questa stagione.

“Sono contento soprattutto per la promozione, l’essere rimasti imbattuti significa che abbiamo lavorato bene facendo grandi sacrifici. Sono contento per i ragazzi che hanno fatto qualcosa di bello.
Alla Poule scudetto daremo la giusta importanza, daremo tutto per la maglia anche se è difficile. Noi abbiamo staccato la spina già da venti giorni e da allora stiamo soltanto festeggiando”.

Anche oggi, i biancazzuri sono stati accompagnati dagli immancabili tifosi che non hanno mai lasciato sola la formazione durante il campionato.