“Le storie sepolte”, riti, culti e vita quotidiana all’alba del IV millennio a.C.

Mercoledì 18 febbraio 2015 alle ore 17.00, presso gli spazi espositivi del Complesso monumentale di Santa Maria dei Greci di Agrigento, sarà inaugurata la mostra archeologica dal titolo “Le Storie Sepolte” – Riti, culti e vita quotidiana all’alba del IV millennio a.C.

Al centro della mostra, le scoperte a cui hanno condotto gli scavi recenti condotti dalla Soprintendenza di Agrigento in contrada Scintilia del comune di Favara, che hanno portato alla scoperta di alcuni eccezionali documenti archeologici che, grazie ad uno studio interdisciplinare, hanno svelato alcuni aspetti della vita degli uomini e donne che qui hanno vissuto, le loro credenze, la loro vita quotidiana, la loro salute e persino i loro volti, così vicini e simili ai nostri, facendo rivivere quelle piccole storie preistoriche, sepolte nei misteri del tempo.
Abitudini, credenze e usi degli abitanti della preistoria avvolti dal segreto di millenni di storia passata, di cui il territorio siciliano è custode e che, in modo inatteso, restituisce testimonianze toccanti di piccole storie sepolte di oltre 5.000 anni fa.