Testimoni di Giustizia chiedono dimissioni del viceministro Bubbico

L’Associazione Nazionale Testimoni di Giustizia, unitamente al presidente Ignazio Cutrò, con riferimento alla protesta contro la mancata attuazione della legge regionale sull’inserimento lavorativo dei testimoni di giustizia nella pubblica amministrazione precisa che “la responsabilità politica è del viceministro degli Interni, senatore Filippo Bubbico, di cui chiede le immediate dimissioni“.

Questa associazione – si legge in un comunicato diffuso agli organi di stampa – intende esprimere al governo regionale ed al suo presidente, on. Rosario Crocetta, stima e fiducia per avere promosso, sin dall’inizio, la necessità ed opportunità del provvedimento legislativo di assunzione. Chiediamo che le istituzioni regionali, governo e Ars, si facciano carico di rappresentare al Ministero degli Interni con urgenza le nostre legittime istanze ed aspettative. Considerando che, da ora in avanti, non siamo in grado di garantire la sopravvivenza dei nostri figli manterremo, ad oltranza, la nostra protesta avanti l’ufficio di rappresentanza del governo sul territorio: avanti la presidenza della regione Sicilia.