I Lions di Agrigento sul tema dell’Expo: “Nutrire il pianeta, energia per la vita”

Anche i Lions italiani saranno presenti all’Expo di Milano, che apre i battenti il prossimo maggio. E nel cammino di preparazione e di approfondimento del tema di questo grande evento – “Nutrire il Pianeta, energia per la vita” – anche i soci del club di Agrigento host, guidati quest’anno da Pinella Scimè, hanno voluto dedicare un significativo momento, domenica scorsa, in questa direzione.

Per l’occasione, introdotti da un sapiente contributo di Antonio Garufo, delegato dal governatore del distretto siciliano dell’associazione per coordinare le iniziative sul tema di studio nazionale legato a detta manifestazione mondiale, hanno dato il loro contributo diversi specialisti.

Domenico Alaimo, responsabile dell’educazione alla salute del distretto di Agrigento dell’Azienda sanitaria provinciale, si è soffermato sulla piramide alimentare volta ad evidenziare i cibi più salutari della nostra dieta mediterranea ed il modo per procurarli.

Massimo Brucato, fiduciario della condotta Slow food, un’associazione non profit impegnata a ridare valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con l’ambiente e le tradizioni locali, ha illustrato i presìdi esistenti nella nostra provincia a tutela di specifici prodotti.

Francesco Guarasci, responsabile della sezione operativa di assistenza tecnica di Agrigento, ha passato in rassegna i prodotti tipici del nostro territorio.

Ignazio Vassallo, anch’egli dirigente dell’Assessorato regionale dell’agricoltura, ha parlato in particolare delle caratteristiche della capra girgentana ed i prodotti che derivano dal suo latte.

Grazie a questi contributi si è voluta comunque diffondere la consapevolezza, che dovrebbe costituire uno dei risultati dell’Expo, finalizzata ad incrementare la lotta allo spreco alimentare ed a favorire corretti stili di vita che possano far diminuire l’obesità, portando in tal modo a lavorare per sconfiggere il problema della fame che affligge intere popolazioni.