La mobilitazione comincia da Agrigento, il primo ottobre convocati gli “stati generali Cgil”

La CGIL di Agrigento convoca i propri i propri “stati generali” ovvero l’insieme del gruppo dirigente delle categorie, dei servizi e delle rappresentanze sindacali, per “fare il punto” della situazione politica-sindacale e definire le iniziative da intraprendere.

L’iniziativa si svolgerà MERCOLEDI’ 1° Ottobre alle ore 10,00 all‘Hotel Dioscuri di S.Leone AGRIGENTO.
Interverranno:
• Massimo RASO – Segretario Generale CGIL Agrigento
• Michele PAGLIARO – Segretario Generale CGIL Sicilia
• Serena SORRENTINO – Segretaria Nazionale CGIL
Ci saranno anche alcuni interventi programmati da parte di delegati e rappresentanti di settori particolarmente segnati dalla crisi.

“Quando abbiamo pensato l’iniziativa – dice Massimo RASO – pensavamo alla necessità di unificare i vari punti di crisi per dargli una valenza generale, adesso alla luce di tutto quello che sta succedendo nel Paese, l’iniziativa del 1° Ottobre servirà anche ad organizzare la partecipazione alle iniziative che la CGIL da sola e insieme a CISL e UIL deciderà di mettere in campo”
“Siamo davvero stanchi di parole, ne abbiamo sentite troppe, adesso è il tempo dell’azione: vogliamo il lavoro, quello vero.
L’approccio del Governo è davvero sbagliato, perché parte cercando di cancellare il sistema di tutele.
Noi pensiamo esattamente il contrario, che occorre rimettere al centro il lavoro e che occorra mettere in campo politiche che aumentino investimenti che si preoccupino di creare nuovo lavoro e di estendere i diritti per tutti. Il Governo deve capirlo, altrimenti non possiamo che mettere in campo l’unico strumento che abbiamo, quello della mobilitazione”