Polizia. Riunito il direttivo provinciale dello Spir

Si è svolta ieri la riunione del Direttivo Provinciale dello Spir Agrigentino. L’importante consesso si è svolto alla presenza degli organismi statutari e dei rappresentanti di base di Agrigento, Porto Empedocle, Licata, Sciacca, Canicattì, Palma di Montechiaro, le Sezioni di P.G. dei Tribunali di Sciacca e Agrigento, La Polizia Stradale e Ferroviaria.
La riunione è stata aperta del Segretario Generale Provinciale Alfonso Imbrò, che ha illustrato in modo analitico le tematiche affliggono ogni singolo Ufficio di Polizia, soffermandosi sul recente ferimento ad un occhio del collega di servizio durante la partita di calcio dell’ Akragas – Pomigliano all’interno dello stadio Esseneto a cui è seguito un poderoso e prolungato applauso di solidarietà per una pronta guarigione. Quindi si é discusso sull’emergenza Immigrazione e suoi risvolti per quanto concerne l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e l’aspetto igienico sanitario. Fondamentale l’esigenza di un incremento di personale e di un totale rinnovamento del parco autovetture divenute la maggior parte inutilizzabili per i numerosi kilometri effettuati.
Ha concluso i lavori il Segretario Generale Nazionale Antonino Alletto con una trasposizione delle tematiche in ambito nazionale che hanno incontrovertibilmente un indubbio riverbero negativa sui territori Provinciali e quindi su una realtà importante quale è Agrigento, oramai considerata porta d’ingresso europea per quanto concerne l’Immigrazione clandestina.
La relazione è stata approvata ad unanimità dagli oltre 50 dirigenti sindacali intervenuti.