L’Akragas vince e spedisce il Torrecuso a 17 punti

mister rigoliL’ultima partita di campionato, tra le mura amiche, porta all’Akragas i tre punti che le consentiranno di saltare il primo turno di play off.
Il Torrecuso, quinta in classifica, con la sconfitta odierna, viene rimandata a ben 17 punti di distacco e dice contemporaneamente addio ai sogni di agguantare la Battipagliese.
Una vittoria, quella dei biancazzurri di Pino Rigoli, maturata con due reti, una per tempo, realizzate da Savanarola e Saraniti. Per quest’ultimo, la prima da “papà”.
Per il resto, si è vista una sola squadra in campo. L’Akragas ha dominato per lunghi tratti l’incontro, controllando la gara quando, dal 24′ del secondo tempo, gli avversari sono rimasti in nove per le espulsioni di Conti (al 46′ del primo tempo per doppia ammonizione) e Pascuccio (espulsione diretta, forse per qualche parola di troppo).

Fiorucci, allenatore del Torrecuso

Fiorucci, allenatore del Torrecuso

Nel dopo partita, mister Fiorucci reclama per le due decisioni arbitrali che hanno condizionato l’incontro. “Da cinque-sei partite non finiamo una gara in undici. Eppure eravamo tra le squadre con più fair play del campionato. Forse l’arbitro, su quegli episodi, avrebbe dovuto ragionare di più”.

Soddisfatto il direttore generale biancazzurro Totò Catania: “Il risultato di oggi ci consente di fare anche un importante passo in avanti per rientrare tra le cinque teste di serie che giocheranno le gare di play off in casa. Ed il fatto di non giocare il primo turno ci farà arrivare con una condizione migliore”.

Andrea Saraniti, autore del secondo gol

Andrea Saraniti, autore del secondo gol

Felice per la rete, la 18^ della stagione, Andrea Saraniti che ha festeggiato mimando il “ciuccio” in onore della figlia Aurora nata in settimana. “E’ stata una partita difficile, l’atteggiamento dei miei avversari è stato duro. Questa rete è la più bella di tutte, perché arriva dopo la nascita di mia figlia”.

“Ci ha fatto piacere concludere la stagione in casa con una vittoria per il nostro pubblico – ha commentato Rigoli -. Domenica andremo a Noto per vincere, come facciamo sempre. Abbiamo giocato un campionato di alto livello e abbiamo tenuto testa ad una squadra (il Savoia n.d.r.) alla quale faccio i miei complimenti. Ci serve un punto per avere la matematica certezza di essere inseriti tra le cinque teste di serie. Dopo di che avremo 14 giorni per preparare la sfida contro Agropoli o Battipagliese. Ci alleneremo per arrivare nella migliore condizione”.

L’articolo L’Akragas vince e spedisce il Torrecuso a 17 punti sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.