Licata spera ancora: «Vivi fino alla fine»

tarcisio-catanese«Quella di domenica è stata una vittoria tutt’altro che semplice e alla luce del valore dell’avversario, assume ancora maggiore significato. Chi pensava che il Pomigliano fosse stanco dopo la vittoria in Coppa Italia si è dovuto ricredere visto che loro sono venuti fuori alla distanza arrivando anche a raggiungere il pareggio. Per questo devo dire bravi ai miei ragazzi che non hanno mollato di un centimetro”. E’ questa la disamina di mister Tarcisio Catanese 24 ore dopo la bella vittoria del Licata sul campo di San Giorgio a Cremano, casa del Pomigliano d’Arco. Seconda vittoria consecutiva con il Licata che nel giro di sette giorni è riuscito a rosicchiare ben 5 punti alla Vibonese, terzultima in classifica. Ma l’impresa rimane disperata. I numeri parlano chiaro e solo la matematica tiene ancora in vita i gialloblu. A 4 turni dal termine e con 12 punti a disposizione, capitan Perricone e compagni si trovano a nove lunghezze dalla Vibonese che però ha un jolly importante dalla sua. I calabresi nell’ultima di campionato affronteranno infatti il Ragusa già radiato e pertanto otterranno d’ufficio i tre punti. Il Licata quindi può al massimo sperare di raggiungere i rossoblu di Vibo Valentia ma non di superarli. E anche questa appare una mission impossibile. Dopo la sfida di domenica prossima con il Torrecuso, il Licata sarà infatti chiamato alla trasferta in casa della capolista Savoia che proprio in quella giornata potrebbe matematicamente festeggiare la promozione in serie C e pertanto non regalerà niente ai gialloblu. Le sfide con Agropoli in casa e la trasferta a Cava de Tirreni concluderanno un campionato vissuto letteralmente sulle montagne russe dal Licata che a un certo punto della stagione era lì per lì per scomparire dai ranghi federali. Tornando al campo, la squadra si ritroverà oggi pomeriggio alle 15 al Liotta per iniziare a preparare la sfida di domenica prossima.

LaSicilia – Giuseppe Cellura

L’articolo Licata spera ancora: «Vivi fino alla fine» sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.