“Agrigento e dissesto idrogeologico”, intervento di Riccardo Gallo

“La seduta straordinaria del Consiglio comunale di Agrigento, in programma lunedì prossimo 17 marzo, sia occasione affinché sotto esame e attenzione sia l’ intero territorio agrigentino esposto al dissesto idrogeologico, affinché gli eventuali interventi a rimedio siano ad ampio raggio e senza discriminazioni”.
Così afferma il deputato nazionale, Riccardo Gallo, che aggiunge : “ormai da anni la città di Agrigento, nel suo complesso, è martoriata da crolli e cedimenti, prima circoscritti solo alla zona del centro storico e adesso ricorrenti anche nelle aree di insediamento più moderne. Dunque, la redazione di una mappa del rischio idrogeologico, che abbracci l’ intero perimetro cittadino, è la prima tappa del lavoro di contenimento e recupero che auspico sia intrapreso al più presto, non trascurando alcuna zona. Il governo nazionale ha dimostrato attenzione al problema annunciando mercoledì scorso lo stanziamento di 1miliardo e 500 milioni di euro per gli interventi a difesa del territorio. Anche la Regione Sicilia ha testimoniato volontà di intervento e impegno soprattutto attraverso la Protezione civile regionale. Il Comune di Agrigento, ravvisati e registrati i rischi idrogeologici che incombono, rediga dei progetti di intervento, e sfrutti l’occasione offerta dal Governo nazionale di ottenere i finanziamenti necessari. Come rappresentante della deputazione agrigentina sarò impegnato nelle sedi opportune”.