Agrigento “Città d’Arte”, Bellini PD: “Stabiliamo insieme la meta”

“In un periodo nel quale ad Agrigento fa sicuramente più notizia la critica e la denuncia, troppo spesso alimentata da chi ha molto di cui farsi perdonare anche nel recente passato, ci pare giusto sottolineare un piccolo ma significativo successo che ha conseguito la nostra città.
L’adesione della città di Agrigento all’Associazione delle Città d’Arte e Cultura con la firma del protocollo d’intesa a Palermo venerdi scorso, restituisce un pizzico di dignità alle nostre troppo spesso abusate velleità di divenire una capitale del turismo in grado di generare ricchezza e lavoro, valorizzando un patrimonio di bellezza oggettivamente invidiabile”.
Lo dichiara il segretario del circolo “Berlinguer” di Agrigento, Epifanio Bellini per il quale, “atteso che il riconoscimento è passaggio fondamentale, per cui va reso merito all’amministrazione e in particolare all’assessore Masone che tale atto ha fortemente voluto e perseguito, va però sottolineato che questo è solo il presupposto agli obiettivi che tutti auspichiamo. Adesso è il momento di riempire di contenuti questa opportunità per trasformare le intenzioni in atto concreti, e dire in che modo il governo della città intende farne uso, per evitare che l’ennesima opportunità si trasformi in un treno perso.
Oggi – conclude Bellini – dopo il comunicato, chiediamo al governo cittadino di voler incontrare istituzioni, associazioni, forze politiche e sindacali, imprese per stabilire insieme quale sia la meta e quali siano le tappe da percorrere e “chi fa cosa””.