Home Dai Comuni Agrigento Cantieri di servizi. Il Comune riapre i termini di presentazione delle...

Cantieri di servizi. Il Comune riapre i termini di presentazione delle istanze

253 views
0

AGRIGENTO – Il Comune avvisa che, facendo seguito al bando per la selezione dei soggetti da utilizzare nei cantieri di servizi da avviare presso questo Comune, nell’ambito del valore dell’unità immobiliare definito da questo Ente, pari ad € 80.000.00 (ottantamila), possono rientrare anche le pertinenze della stessa unità immobiliare ovvero più particelle catastali dell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale costituita però da un unico immobile.
Sono irrilevanti, ai fini dell’ammissione in graduatoria, il possesso di quote indivise di altre proprietà immobiliari ovvero appezzamenti di terreni purché il valore catastale sommato al valore dell’abitazione principale, ove posseduta, non superi la soglia fissata dal Comune.
Nel novero delle unità immobiliari ininfluenti ai fini dell’ammissione ai programmi dì lavoro sono ricompresi anche gli immobili dichiarati inagibili con provvedimento formale delle competenti autorità.
Per quanto sopra, sono riaperti i termini del bando pubblicato il 04/10/2013 per consentire la presentazione di istanza di partecipazione soltanto a coloro i quali, in aggiunta alla casa di abitazione principale, posseggano quote indivise di altre proprietà immobiliari ovvero appezzamenti di terreno che costituivano causa di esclusione secondo i requisiti richiesti con l’avviso principale, purché il loro valore,sommato al valore dell’abitazione principale, ove posseduta, non superi la soglia di € 80.000,00 e/o posseggano immobili dichiarati inagibili con provvedimento formale delle competenti autorità.
Gli interessati di età compresa tra i 18 e 65 armi, disoccupati o inoccupati, in possesso degli altri requisiti richiesti alla data di pubblicazione dell’avviso principale, possono presentare istanza di ammissione ai cantieri di servizi entro e non oltre le ore 12,00 di mercoledì 26 febbraio 2014.
Il modello di domanda, opportunamente modificato, è reperibile presso gli uffici del Comune, o scaricabile dal sito ufficiale dell’Ente.