Home Dalla Provincia La Provincia aderisce al progetto “PARER” per la conservazione dei documenti...

La Provincia aderisce al progetto “PARER” per la conservazione dei documenti informatici

202 views
0

Approvato dal Commissario Straordinario Benito Infurnari lo schema di convenzione con l’Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna per la conservazione dei documenti informatici. L’Istituto, ente di diritto pubblico, in possesso di una strumentazione tecnica all’avanguardia, è stato scelto per il grado di sicurezza ed efficacia che garantisce agli Enti pubblici che si avvalgono del loro sistema di archiviazione digitale.
Con questo accordo l’IBACN provvederà, quindi, alla conservazione di tutti i documenti informatici della Provincia Regionale di Agrigento.
L’accordo di collaborazione, della durata di cinque anni, prevede, a mero titolo di rimborso spese, un importo una tantum di 2.000 euro e un costo annuale di 3.000 euro per ogni terabyte utilizzato. L’accordo assicurerà, per un periodo di tempo indefinito, la consultazione dei documenti amministrativi prodotti in formato digitale.
L’accordo di collaborazione si propone di creare le condizioni giuridico-organizzative per la conservazione dei documenti informatici, nel rispetto delle finalità istituzionali degli enti pubblici per garantire economicità, efficienza ed efficacia alla funzione di conservazione dei documenti informatici. Sarà garantita una elevata qualità di conservazione degli atti amministrativi, anche a favore di eventuali utenti esterni per l’esercizio del diritto di accesso, nel rispetto della disciplina sull’accesso ai documenti amministrativi e del “Codice in materia di protezione dei dati personali”. In futuro la documentazione archiviata potrà essere utilizzata per ricerche storiche.
La Provincia Regionale di Agrigento già, da tempo, produce gli atti amministrativi in formato digitale e si trova già avanti nel processo di digitalizzazione e archiviazione degli atti. La Provincia, inoltre, riesce a garantire, attraverso il proprio sito internet, il massimo grado di trasparenza ed informazione ai cittadini.