Raffadali, Galvano risponde a Nocera

“Si possono comprendere le ragioni umane, personali e familiari, ma non gli si può consentire il tentativo di dare dignità politica alle sue assolutamente private sofferenze”. E’ la replica dell’assessore comunale di Raffadali, Giovanna Galvano, alle dichiarazioni del consigliere comunale Giuseppe Nocera.
“Nel tentativo di ammantare di un qualche decoro le sue esigenze – aggiunge Galvano – Nocera esprime giudizi politici falsi ed infondati. Va detto, infatti, che questa maggioranza non ha mai voluto né ha mai avuto la necessità di “contarsi”, di ricercare maggioranze in funzione dei consigli comunali. Vero è, invece, per quanto possibile, che il consigliere Nocera sia stato, ampiamente, preavvertito sulle date delle sedute consiliari, così da consentirgli di partecipare, in considerazione del fatto che impegni lavorativi lo costringono a vivere nella lontana Bologna.
Ciò nonostante, sono innumerevoli le sedute che non hanno visto la sua importante presenza, vista la carica di vicepresidente del consiglio che ricopre grazie alle indicazioni del FLI. Va precisato, inoltre, che all’interno dell’ attuale Giunta Comunale –osserva ancora l’assessore – c’è una unanime piena condivisione del percorso amministrativo, mirato esclusivamente al bene comune e che nessuna differenziazione, né formale né informale, c’è mai stata tra l’operato del Sindaco e quello dei singoli Assessori. Probabilmente, la prolungata assenza del consigliere Nocera, suo malgrado, dal territorio di Raffadali e dalla vita amministrativa, lo porta ad esprimere giudizi che nessun legame hanno con la realtà dei fatti; infatti, questa maggioranza ha sempre posto la massima attenzione al rapporto con il volontariato e con l’associazionismo, che è stato e viene sempre coinvolto, qualificando e valorizzando l’azione amministrativa. Al consigliere sarebbe bastato, anche via internet, tenersi informato sull’estate al villaggio della gioventù , sul carnevale, sul cineforum, sul Natale e su innumerevoli altre occasioni che hanno visto la viva e totale partecipazione delle Associazioni operanti sul territorio, per evitare così grossolani strafalcioni che suonano come bestemmie ed ingiustificati insulti. Se solo avesse approfondito le delibere che lui stesso ha votato, saprebbe che, in poco più di un anno, abbiamo messo mano a tutte le scuole di Raffadali, con stanziamenti, progettazioni e richieste di finanziamento come non si era fatto nell’ultimo decennio.
Quanto alle “Politiche di sicurezza” dovrebbe sapere che questa amministrazione ha istituito il settore di protezione civile che ha avviato i lavori per il censimento e la messa in sicurezza del centro storico, il piano di protezione civile, affrontando una drammatica situazione trascurata da anni. Basta pensare, infatti, che tale settore, era, precedentemente, affidato come, compito accessorio, ai vigili urbani! Mi auguro che quanto detto possa essere motivo di riflessione per il consigliere Nocera, non tanto per fargli ammettere le vere ragioni delle proprie scelte, ma quanto meno per indurlo ad utilizzare ragioni più plausibili e non così sfacciatamente infondate e risibili” – conclude l’assessore Giovanna Galvano.