I premiati della XXXVII Rassegna del Premio Internazionale “Telamone”

Presso il Museo Archeologico di Agrigento, sabato 30 novembre 2013, si è svolta la XXXVII Rassegna del Premio Internazionale “Telamone, organizzata da Paolo Cilona. Sono stati premiati personaggi che si prodigano per un apporto positivo alla società. La poesia, dedicata al FAI, di Giuseppina Mira è stata recitata dall’attrice Giusi Carreca. La direzione artistica è stata di Chiara Cilona. A presentare la manifestazione è stata Daniela Spalanca. Le motivazioni dei premiati sono state lette da Maria Grazia Castellana. I premiati sono stati: il presidente UNESCO sez. Italia, Gianni Puglisi; il presidente nazionale ACSI, AntoninoViti; il giornalista direttore ANSA, Franco Nuccio; il giornalista Gioacchino Bonsignore; la scrittrice Maria Attanasio; il primario di urologia, Ospedale San Raffaele Milano, Francesco Montorsi; due fratelli magistrati, Marzia e Alfonso Sabella; il costituzionalista, Michele Ainis; il generale comandante Guardia di Finanza, Regione Sicilia, Ignazio Gibilaro; il prefetto di Venezia, Domenico Cuttaia; il dirigente Compartimento Polizia stradale, Regione Piemonte e Val d’Aosta, Giovanni Di Ballo; l’operatore culturale, Antonio Presti. Il Premio “Telamone per la Pace” è stato conferito al FAI ed è stato ritirato dalla delegazione composta dal presidente per la Sicilia, Giulia Miloro, dal direttore della Kolymbetra, Giuseppe Lo Pilato e dal rappresentante di Agrigento, Giuseppe Taibi. Sono stati attribuiti riconoscimenti a tre benemerite Fondazioni: “Empedocle”, “Leonardo Sciascia”, “Giovanni Guarino Amella”. La manifestazione, che ha riscosso un grandissimo successo, è stata patrocinata dall’ACSI. Molto numeroso il pubblico. Tra le autorità presenti in sala, l’assessore regionale Mariella Lo Bello.