Migliorata l’offerta assistenziale ai portatori di handicap

La Provincia Regionale di Agrigento, pur con notevoli difficoltà legate alla mancanza di fondi e alle incertezze sul proprio futuro giuridico-amministrativo, ha deciso di investire gran parte delle risorse possedute nei servizi scolastici in favore dell’assistenza all’handicap.
Per quest’anno scolastico si è cercato di migliorare ulteriormente l’offerta assistenziale: gli studenti con handicap grave frequentanti le scuole superiori di competenza della provincia, che hanno bisogno di assistenza all’autonomia e comunicazione potranno usufruire di operatori specializzati, diversificati a secondo delle loro esigenze e della tipologia di handicap posseduto (ad esempio educatore professionale, operatore LIS, operatore per l’autonomia e comunicazione, esperto in comunicazione aumentativa alternativa, esperto in linguaggio Braille).
Inoltre, nell’anno 2013/14, per semplificare e velocizzare l’accesso ai servizi, non saranno più i genitori a segnalare le necessità educative dei propri figli né dovranno produrre alcuna documentazione né istanza, ma sarà la scuola a fare le dovute segnalazioni sui bisogni di assistenza necessari in relazione al Piano Educativo Personalizzato.
Il genitore invece, come già avvenuto negli anni passati, potrà scegliere la cooperativa di assistenza, solo ed esclusivamente dopo aver valutato e comparato le offerte migliorative di tutte le ditte iscritte nell’apposito registro che sarà pubblicato a breve sul nostro sito istituzionale www.provincia.agrigento.it.