Home Dai Comuni Agrigento Agrigento e rifiuti, “la proroga stronca ogni pretesto”

Agrigento e rifiuti, “la proroga stronca ogni pretesto”

168 views
0

“La prossima riunione del Consiglio comunale di Agrigento, in seduta straordinaria, venerdì 27 settembre, sia occasione per imprimere una rotta decisa, senza alcuna riserva o tentennamento, verso l’assunzione diretta del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti ad opera esclusiva del Comune di Agrigento”. Così affermano i consiglieri comunali di Agrigento che hanno proposto la convocazione della seduta straordinaria del Consiglio sui rifiuti, Alessandro Patti, Giovanni Civiltà, Luca Spinnato, Cinzia Puleri, Simone Gramaglia , Alessandro Sollano e Alfonso Mirotta. I consiglieri dichiarano : “la proroga di 4 mesi concessa al fine di consentire la predisposizione della gestione del servizio della nettezza urbana in house stronca, qualora ve ne fosse stato bisogno, ogni tentativo di riaffidare il servizio all’esterno. Più semplicemente, la proroga scopre le carte in tavola, e non consente più giustificazioni del tipo : “è troppo tardi, riaffidiamo il servizio all’esterno per garantirne la continuità”. Dunque, l’ amministrazione comunale Zambuto proceda nell’ interesse della comunità amministrata, assumendo esclusivamente la gestione del servizio. Il sindaco Zambuto dimostri anche nel settore rifiuti la stessa veemenza testimoniata di recente contro il gestore del servizio idrico. In Consiglio saremo attenti e vigili, a vantaggio dei cittadini contribuenti, desiderosi di servizi efficienti e di carichi fiscali non così afflittivi come nel caso di Agrigento”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui