“Pipino il breve”, stasera si replica a Monserrato

Dopo il successo dello scorso 25 agosto, la compagnia “I giullari di San Lorenzo” riporta in scena la celebre opera di Tony Cucchiara “Pipino il breve”, per la regia di Pippo Calandrino e con l’orchestra diretta dal maestro Franco Sodano.
“Non potevamo sottrarci alle richieste di replica provenienti sia da parte di chi ha assistito alla prima, e soprattutto, da parte di chi ha appreso dell’enorme successo riscontrato” dice il regista Pippo Calandrino.

“Alla base di tutto – spiega Calandrino – c’è la grande dedizione mostrata da tutti gli attori, alla loro prima esperienza, che hanno fatto tesoro degli insegnamenti impartiti durante gli oltre otto mesi di preparazione. Siamo coscienti di aver fatto qualcosa di straordinario”.

Determinante è stato l’apporto di Franco Sodano, che con Calandrino e Giovanni Lo Brutto iniziarono, nel lontano 1978, la loro avventura con Tony Cucchiara rappresentando l’opera in tutto il mondo.

“All’inizio mi sembrava una pazzia – dice Franco Sodano – ma pian piano ci siamo resi conto che stava nascendo qualcosa di bello. Oggi ne abbiamo la certezza”.

Sodano dirige un’orchestra formata da quasi 20 elementi, tutti provenienti da diverse formazioni e gruppi che si sono riuniti per questa occasione.

“La straordinarietà di questo spettacolo – prosegue Sodano – sta anche in questo, aver riunito musicisti che solitamente seguono strade diverse. E in una città come Agrigento non è facile”.

L’unico attore “navigato” del gruppo è Pippo Crapanzano, che impersona il re Pipino.

“Sono stato felice di aver sposato questa scommessa”, dice Crapanzano, che ha messo a disposizione del gruppo la sua esperienza nella recitazione. “C’è ancora da lavorare ma c’è anche tanta voglia di crescere, anche da parte mia” conclude “Pipino”.

Lo spettacolo si terrá questa sera, 6 settembre 2013 alle ore 21,00 nel piazzale antistante la chiesa di San Lorenzo a Monserrato.

La cittadinanza è invitata a partecipare.