Home Dai Comuni Agrigento Progetto Green Job, ad Agrigento avviati i “laboratori verdi”

Progetto Green Job, ad Agrigento avviati i “laboratori verdi”

249 views
0

Nel quadro delle attività previste dal progetto “Orientagiovani – Green Job”, promosso dalla Provincia Regionale di Agrigento in partenariato con la Provincia di Lecce, il CTS Centro Turistico Studentesco e Giovanile, e Confindustria Agrigento, sono stati già avviati i laboratori per l’occupabilità nel mercato delle professioni verdi (green jobs), rivolti a 9 scuole e circa 300 studenti degli istituti scolastici secondari superiori della provincia di Agrigento. I Laboratori saranno attivi sino alla metà del mese di maggio e sono finalizzati ad orientare i giovani alla formazione di figure occupazionali spendibili nel mercato dei green jobs.

Ciascun laboratorio affronta tematiche quali il panorama nazionale della formazione ambientale e del mercato delle professioni verdi, e le opportunità professionali sul territorio nel settore della green economy. Proprio quest’ultima, infatti, in un contesto caratterizzato dalla crisi economica e alti livelli di disoccupazione giovanile, essendo legata ai cosiddetti lavori “verdi” (green jobs) in materia di energie rinnovabili, mobilità sostenibile, industria agroalimentare, gestione dei rifiuti, turismo sostenibile, valorizzazione del patrimonio, ecc., rappresenta un settore strategico ad elevata potenzialità occupazionale, anche e soprattutto per le regioni meridionali. Eppure, nonostante le notevoli opportunità offerte dal settore, i giovani trovano ancora difficoltà a reperire informazioni complete e facilmente accessibili, con ripercussioni negative sull’incontro tra domanda e offerta di impiego e lo sviluppo dell’imprenditoriale locale.

“Il progetto – dice il Presidente della Provincia Eugenio D’Orsi –  favorisce azioni di orientamento ed informazione professionale  sui green jobs, puntando alla creazione di figure professionali fortemente legate all’identità di ciascun territorio, ma allo stesso tempo più assorbibili nell’attuale mercato del lavoro”.

“La green economy può senza dubbio aiutare le giovani generazioni – dice l’Assessore all’Ambiente Francescochristian Schembri – nel passaggio, di solito molto problematico, dal mondo dell’istruzione e della formazione a quello del lavoro. E’ una criticità che puntiamo a superare grazie anche alla spinta delle aziende, e per questo abbiamo aderito con convinzione al progetto”.

Per maggiori informazioni su Orientagiovani: www.progettorientagiovani.tv

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui