Provincia. Aggiudicate gare per oltre un milione di euro

L’Ufficio Contratti e Gare della Provincia Regionale di Agrigento ha espletato due importanti gare di appalto per un intervento economico complessivo di Euro 1.128.124,67.
Si tratta di lavori di manutenzione straordinaria sulla provinciale n. 7 Licata – Riesi finalizzati all’eliminazione delle attuali condizioni di pericolo nella rete viaria secondaria della zona orientale del territorio agrigentino e la sua messa in sicurezza.
Lo stanziamento previsto per questo intervento straordinario è di 780 mila euro.
L’altra gara che si è conclusa positivamente riguarda la piscina di Cammarata di proprietà della Provincia Regionale di Agrigento.
Si tratta di un intervento di manutenzione alle strutture dell’impianto finanziario, da parte dell’Ente provincia, di 168.124,67 euro propedeutico al successivo affidamento gestionale della struttura sociale e sportiva.
In gara anche l’appalto per la strada provinciale n. 20 Stazione Acquaviva – Casteltermini per un importo di 180 mila euro.

“Sono interventi prioritari in una scala di valori che hanno impegnato l’Ente in un forte sforzo finanziario – dichiara al riguardo il Presidente Eugenio D’Orsi – per assicurare l’incolumità degli automobilisti che quotidianamente transitano sulla strade provinciali, al fine di eliminare le situazioni di pericolo. Avevamo programmato altri importanti interventi, in quanto potevamo disporre di un piccolo tesoretto, frutto di una sana ed oculata politica di rigore, ma siamo stati limitati dal Patto di Stabilità impostoci. Comunque pur nelle limitatezze, in questo mese verranno celebrate altre gare di appalto per interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria”.

“All’atto del mio insediamento al vertice dell’ssessorato – ha dichiarato l’assessore alla viabilità Salvatore Scozzari – ci siamo subito riuniti con il Presidente D’Orsi ed i dirigenti del settore, per individuare le emergenze da affrontare dando le priorità a quelle strade provinciali chiuse da tempo a causa di frane e smottamenti dovute alle forti piogge che si sono riversate questo inverno sul nostro territorio”.