Verde pubblico disastroso, M5S Meetup Agrigento scrive a Zambuto

Riceviamo e pubblichiamo

Egregio signor Sindaco,
Siamo stanchi di vedere le aiuole sotto casa e anche quelle del centro cittadino in stato di totale abbandono e soprattutto siamo stanchi delle molte promesse dell’amministrazione comunale che annunciano impegni ed iniziative per rinnovare ed abbellire le aiuole pubbliche, mentre invece ci ritroviamo con selciato rovinato e l’erba che cresce incolta.
Consideriamo fallita anche l’iniziativa “Adotta un’aiuola” perché è sotto gli occhi di tutti lo squallore in cui si presentano quei piccoli spazi verdi che avrebbero dovuto essere curati da associazioni e piccole aziende agrigentine che si erano presi l’impegno di adottarli con un buon ritorno pubblicitario. L’attesa manutenzione non c’è stata se non per poco tempo.
Era stato proposto anche alle scuole elementari della città di impegnarsi ad adottare una vicina aiuola, ma la campagna avviata un paio di anni fa è già tramontata da un pezzo.
La situazione pertanto è oggi allarmante per una città che dovrebbe avere molta cura verso le proprie aree a verde, verso le aree attrezzate pubbliche e verso le isole spartitraffico collocate lungo la rete viaria del territorio comunale. Esse dovrebbero costituire un elemento essenziale del suo decoro urbano ed invece senza manutenzione si presentano fangose o aride a seconda della stagione, espongono cespugli spinosi, disordinati, inselvatichiti e sono anche diventate in diversi casi discariche, offrendo uno spettacolo indecoroso per i cittadini e i turisti. Uno spettacolo indecoroso che vediamo non solo i quartieri periferici, ma anche il centro cittadino e persino la Valle dei Templi.
Vorremmo allora che con il risveglio della primavera agrigentina l’amministrazione comunale intervenga prontamente per ripulire e le aiuole e i vari piccoli spazi verdi cittadini perché vorremmo vivere in un ambiente urbano più vivo e naturale. Diversamente noi stanchi di aspettare che il Comune intervenga, ma non rassegnati, interverremo nella forma della Guerrilla Gardening opponendoci attivamente e pacificamente al degrado urbano in cui questa amministrazione ci tiene attraverso attività che intendono rimodellare ed abbellire con piante e fiori, le aiuole e le zone dimenticate da chi dovrebbe invece averne cura, nella speranza che le autorità competenti non vorranno intralciare questa nostra dimostrazione di amore per la città, ma piuttosto la favoriscano garantendola anche sotto il profilo delle necessarie autorizzazioni.

Movimento cinque stelle Metup Agrigento