Giunta provinciale. Atto di indirizzo per stabilizzare i precari

L'ex presidente della Provincia, Eugenio D'Orsi

La Giunta provinciale, presieduta dal presidente della Provincia, Eugenio D’Orsi, nella seduta di oggi, venerdì 22 marzo, tra i vari provvedimenti licenziati figura l’atto di indirizzo invio ai dirigenti preposti affinché valutino la possibilità di procedere alla stabilizzazione dei precari.
Si tratta di un importante atto di volontà politica dell’Ente Provincia in base ad una norma regionale che consentirebbe all’ente di avviare i percorsi politico-amministrativi per la normalizzazione dei quasi 150 precari che da decenni lavorano nei vari settori dell’amministrazione.
Infatti l’assessore Marchetta dopo una ricognizione del bilancio e una suo proiezione per i prossimi anni il costo del personale avrà una contrazione certa con i collocamenti a riposo nel quinquennio 2013-2017.
“E’ precisa volontà di questa Amministrazione – sostengono il presidente D’Orsi e l’assessore Marchetta – dare mandato agli uffici finanziari e delle risorse umane dell’Ente Provincia, di individuare la possibilità del raggiungimento dei limiti di spesa previsti dalle normative vigenti nell’arco di un quinquennio, con una conseguente riduzione del costo del personale oltre ad una diversa composizione della spesa dell’Ente e pertanto alla fine del quinquennio il rapporto tra spese per il personale e spese correnti saranno al sotto del 50 per cento”.