Home Dai Comuni Licata, Cambiano annuncia: “Non mi dimetto”

Licata, Cambiano annuncia: “Non mi dimetto”

479 views
0

A seguito degli sviluppi maturati nella tarda mattinata di oggi, il Sindaco Angelo Cambiano, nel corso dell’affollatissima conferenza stampa tenutasi a mezzogiorno all’interno della sala consiliare del Palazzo di Città, ha annunciato di rinunciare all’intento di dimettersi e, pertanto, di continuare ad amministrare.

A determinare questa sua decisione, la risposta positiva avuta dalle Istituzioni, sia regionali, tramite il Governatore Crocetta,e che nazionali, per il tramite del Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, il sottosegretario Davide Faraone e il Presidente della 13^ Commissione  Ambientei istituita  in seno al Senato,  Giuseppe Francesco Maria Marinello,  all’appello lanciato dalla stesso Sindaco, per l’istituzione di un Tavolo Permamente di cui facciano parte il Comune, la Regione e il Governo, per addivenire ad un Patto per Licata che preveda l’adozione di misure straordinarie a favore della Città e del territorio comunale.

In particolare, l’iniziativa richieste del Sindaco Cambiano, mira alla presentazione di una  richiesta di interventi in materia di abusivismo edilizio, compensazioni finanziarie e politiche adeguate a favore della collettività, la concessione di una deroga al Patto di Stabilità, l’adozione di misure straordinarie da prevedere nel prossimo assestamento di bilancio regionale che andrà in aula nei prossimi giorni, l’adozione di interventi per porre freno al dissesto idrogeologico e all’erosione della costa; la concessione di risorse straordinarie da destinare alle attività produttive, il potenziamento del Presidio Ospedaliero San Giacomo d’Altopasso di Licata, l’ammodernamento della Strada Staale 115, il rilancio delle attività portuali.

Nel rendere noto ai cronisti la sua esplicita richiesta, il Sindaco ha poi comunicato che il Presidente della Regione Crocetta, ha già data la sua disponibilità ad incontrarlo mercoledì prossimo a Palermo per parlare del Patto per Licata e a partecipare al tavolo permanente.

Inoltre, giovedì, il primo cttadino è stato convocato a Roma, presso la sede della Commissione Ambiente del Senato, per un’audizione in merito alle problematiche connesse all’abbattimento degli immobili abusivi.

A queste conclusioni, nel corso della conferenza stampa, il Sindaco Angelo Cambiano, è giunto dopo avere sottolineato il fatto che le Istituzioni avevano sottovalutato la gravità della questione Licata, la città dove fino ad oggi sono state già abbattute 22 immobili abusivi,  in ossequio a quanto già sancito da sentenze della magistratura che, ha affermato, testualmente  <<vanno rispettate senza se e senza ma>>.