Spataro: “Firetto in consiglio ha una maggioranza risicata”

Il Governo regionale ha annunciato la sospensione delle convenzioni tra Beni culturali e Comuni per destinare a quest’ultimi il 30 per cento degli incassi ai Beni culturali. A seguito di ciò il Consiglio comunale di Agrigento ha approvato con 15 voti a favore un documento contro l’ annunciato provvedimento.
In proposito il consigliere comunale indipendente, Pasquale Spataro, afferma : “Credo che a seguito di un’attenta disamina dell’ultima seduta del Consiglio comunale, ciò che emerge è che il sindaco Firetto ha adesso dalla sua parte una maggioranza risicata e non più forte come quando è stato eletto. E tale dato è il frutto di una politica miope, calata dall’alto e non condivisa dal consiglio comunale. Nello specifico delle convenzioni sospese con i Beni culturali, in Consiglio abbiamo trovato un documento, presentato dalle due liste di Firetto, Agrigento cambia e Agrigento rinasce.
Non ho condiviso, insieme ad altri colleghi, tale atto perché ho ritenuto di prendere le distanze dal metodo, che è il metodo Firetto, ossia proporre atti e documenti senza condividerli, preventivamente, e nei contenuti, con il Consiglio comunale. Dunque, sono uscito fuori dall’ Aula.
E’ giunta l’ora che il Presidente del Consiglio comunale abbia un sussulto di dignità, e che garantisca le prerogative del Consiglio comunale, che, ad oggi, non sono state rispettate. E non accetto lezioni da alcuni consiglieri di maggioranza che difendono atti che sono solo passerelle politiche, come nel caso di specie, che non hanno alcun effetto pratico”.

Articoli consigliati

Follow Me!