Comunali: M5S lancia “Opa” su Sicilia, puntiamo alla Regione

“Parte oggi l’Opa per Palazzo d’Orleans. La messe di voti raccolta in Sicilia e in comuni di primissima grandezza in Italia, dimostra inequivocabilmente che la gente ha voglia di cambiare drasticamente rotta. I tempi sono maturi per la prima regione a guida 5 stelle”.

Per il M5S non e’ piu’ tempo delle cautele dopo la dilagante vittoria nei Comuni di Alcamo, Porto Empedocle e Favara, puntando adesso decisamente sul governo della Regione dove si vota l’anno prossimo. Candidato governatore in pectore – indicato peraltro da Beppe Grillo nella sua ultima uscita nell’Isola – il deputato regionale Giancarlo Cancelleri: “Puntiamo senza mezzi termini alla guida di questa Regione, punto di partenza per dimostrare come governare il Paese intero. La gente ha bocciato Rosario Crocetta e la proposta non piu’ credibile dei vecchi partiti, che hanno portato allo sfacelo, al baratro, all’ingovernabilita’.

Oggi – continua Cancelleri – muore definitivamente il luogo comune che dipinge il voto al M5S come un voto di protesta. E’, al contrario, un voto che premia la proposta, il prezioso lavoro fatto nei Comuni, al parlamento regionale e nazionale”.

“Passo dopo passo – afferma il capogruppo M5S a Sala d’Ercole, Angela Foti – cresce nei cittadini la consapevolezza che da una parte ci sono i partiti, oltre c’e’ il M5S, che, superata la fase di diffidenza, si dimostra sempre piu’ punto di riferimento per i cittadini, i quali non consegnano semplicemente un voto, ma partecipano ad un progetto di cambiamento”.