Akragas, galoppo di fine anno con il Canicattì. Legrottaglie, nervi a fior di pelle (Foto)

Sgambata di fine anno per l’Akragas di Nicola Legrottaglie allo stadio Esseneto contro il Canicattì. Il match, durante il quale i due allenatori hanno dato ampio spazio a tutti i giocatori a disposizione, si è concluso con il risultato di 7 a 2 in favore dei biancazzurri. In campo anche Maiko Candiano, che avrebbe raggiunto l’accordo con l’Akragas. Assente Sabatino che è già partito alla volta di Arezzo.

Al termine dell’allenamento, Legrottaglie è stato contestato da un tifoso presente in tribuna ed “invitato” a dimettersi.
Il mister pugliese ha risposto piuttosto innervosito prima di lasciare il campo. Un atteggiamento strano per un tecnico che finora ha sempre dimostrato grande compostezza e signorilità, ma che evidentemente inizia a sentire la pressione di un ambiente deluso anche dal comportamento della società e dalla mancanza di risultati che non possono essere imputati soltanto all’allenatore.

FOTO DI GIUSEPPE GRECO