Porto Empedocle, consiglieri chiedono “Operazione Verità”

Riceviamo e pubblichiamo la nota di alcuni consiglieri comunali di Porto Empedocle che chiedono un’Operazione Verità

I sottoscritti Consiglieri Comunali, preso atto della attuale crisi di liquidità del Comune di Porto Empedocle, non intendendo sottrarsi alle proprie responsabilità
CHIEDONO
che il Commissario Straordinario e i Dirigenti effettuino una OPERAZIONE VERITA’ sulla situazione finanziaria e sulla sua origine;
CONSAPEVOLI
che un eventuale termine anticipato del mandato consiliare comporterebbe un massacro sociale nei confronti della città
INVITANO
Ognuno per le proprie competenze ad attivare IMMEDIATAMENTE la riscossione di tutte le somme dovute al Comune a qualsiasi titolo, a recuperare crediti e tributi NON PAGATI anche con metodi coattivi
I sottoscritti Consiglieri Comunali nell’esclusivo interesse della città e dei cittadini si fanno portavoce dell’ interesse collettivo e INTENDONO tutelare i lavoratori e la città nel suo complesso.
NON CONDIVIDONO l’irrazionale aumento al massimo di tariffe e tributi e il taglio di servizi e MANIFESTANO l’immediata disponibilità alle dimissioni nel caso in cui il consiglio comunale sia chiamato a scelte che danneggino i più deboli.
Restano al servizio della città non perché legati al proprio posto, RINUNCIANDO A QUALSIASI EMOLUMENTO DA SUBITO, ma perché difensori della città
CHIEDONO
Un confronto aperto e pubblico sui conti delle Ente e sulle scelte da operare alternative al Mandato Sociale e all’ aumento della IMPOSIZIONE FISCALE.

Luigi Troja
Carla Formica
Giuseppe Iacono
Giuseppe Racinello
Dario Puccio
Fancesco Pistone
Fabio Sedino
Paolo Fradella
Gianni Marianelli
Salvatore Bartolotta
Domenico Palumbo Piccionello
Luigi Borgognone
Angela Di Gloria
Gianluca Di Gloria
Angelo Occhipinti
Giuseppe Filippazzo
Rodolfo Pagano