Home Dai Comuni Medico del lavoro, il Feudo D’Alì ha affidato l’incarico

Medico del lavoro, il Feudo D’Alì ha affidato l’incarico

381 views
0

L’Unione dei Comuni “Feudo D’Alì” prosegue nella sua azione tesa all’attivazione dei servizi trasferiti dai Comuni aderenti: Raffadali, Santa Elisabetta e Sant’Angelo Muxaro. Dopo l’affidamento del mantenimento e della custodia dei cani randagi catturati nell’ambito dei tre territori e l’attivazione dello sportello catastale, è diventato operativo anche il servizio del medico del lavoro. Ad aggiudicarsi la gara è stata una società di Palma di Montechiaro. Si tratta di una figura professionale, prevista per legge, chiamata a svolgere un ruolo importantissimo nella diagnosi, prevenzione e cura per la salute e la sicurezza dei circa 250 dipendenti, impegnati nell’attività dell’Unione e in quella dei singoli Comuni consorziati. L’importo contrattuale, che è pari a € 2.191,74 oltre I.V.A., consente alle tre Amministrazioni di realizzare un considerevole risparmio, tenuto conto anche dei sofferenti bilanci.
Questi servizi si aggiungono agli altri già attivi, come ad esempio quello dell’ufficio legale e del nucleo di valutazione.