Firetto chiede al governo della Regione il potenziamento dei collegamenti con le Pelagie

Sulle condizioni di isolamento degli abitanti delle Pelagie e sull’inadeguatezza ed inefficienza dei mezzi di trasporto impiegati dalla Compagnia delle Isole sulla tratta Porto Empedocle – Linosa – Lampedusa e viceversa, che sta soffocando la pesca con ingenti danni economici e disagio sociale crescente, è tornato ad occuparsi con un’Interrogazione parlamentare all’Ars il deputato regionale Udc, Lillo Firetto.

Considerato che la stagione estiva è ormai alle porte e l’afflusso di turisti nelle Pelagie determinerà maggiore fabbisogno nell’approvvigionamento di viveri e merci, anche pericolosi e che il turismo è, insieme alla pesca, la più grande risorsa economica delle Pelagie, l’on. Lillo Firetto ha chiesto in un’Interrogazione di conoscere quali provvedimenti urgenti sono stati intrapresi e si intendono intraprendere per ottenere da parte della Compagnia delle Isole l’immediata sostituzione della “Paolo Veronese” sulla tratta Porto Empedocle-Linosa_Lampedusa con un mezzo idoneo e quali speciali provvedimenti intende prendere il Governo della Regione per garantire alle Pelagie il trasporto delle merci pericolose e dei rifiuti con un mezzo diverso dal traghetto di linea, impiegato per il trasporto dei passeggeri e dei turisti. Inoltre Lillo Firetto ha chiesto al Governo Regionale “se non si ritenga necessario potenziare i collegamenti marittimi tra la Sicilia e le Pelagie, al fine di sostenere l’economia e il turismo delle Pelagie, che oltre ad essere le isole più lontane, sopportano anche il peso dell’immigrazione”.