Akragas Volley in B1. Giovanni Crosta: “Riportiamo la pallavolo agrigentina dove merita”

volleyag (10)Continua la festa per i colori biancazzurri agrigentini.
Dopo il calcio, con la promozione dell’Akragas in serie D, anche le ragazze dell’Akragas Volley, con la vittoria esterna sul Cefalù, conquistano la promozione in serie B1 con ben cinque giornate di anticipo.
La gara contro il Cefalù, è stata giocata in maniera intensa e con grande concentrazione, sebbene vi fosse la consapevolezza, in tutto il team, che un successo avrebbe significato la vittoria del campionato.

“Siamo felici – ci ha detto il presidente Giovanni Crosta – Essere riusciti a vincere, mantenendo sempre alta la tensione, malgrado la tranquillità in classifica, ha dimostrato che questa squadra ha meritato questo traguardo.
Naturalmente – prosegue Crosta – non abbiamo intenzione di fermarci, continueremo ad onorare le prossime gare di campionato, sia per abbattere qualunque record si possa ancora infrangere, sia perché nella lotta ai play off è ancora tutto da decidere e possiamo rappresentare l’ago della bilancia per i piazzamenti delle nostre contendenti”.
Tra due settimane infatti, le ragazze di Tani Finzi Russo incontreranno il Cutro, secondo in classifica, ed in lotta per un migliore piazzamento nei confronti proprio di Cefalù.

Sul campionato stravinto, dominato dalla prima giornata, che ha permesso di collezionare un record che difficilmente potrà essere battuto in futuro, il presidente Crosta gongola: “21 partite vinte e soltanto 7 set ceduti alle avversarie, unica squadra imbattuta in B2, con 1713 punti fatti e 1253 subiti. E’ un record? Non ne ho idea, è una cosa così strana! Ma con questo tipo di regolamento non credo proprio che altri abbiano fatto di meglio. Riportiamo la pallavolo agrigentina nelle categorie che merita.
E’ un risultato strabiliante raggiunto, principalmente, grazie al sostegno degli sponsor senza i quali non avremmo potuto imbastire una squadra così forte.
Certo lo scorso anno, avevamo messo su una squadra che ci ha fatto raggiungere i play off. Quest’anno, forti dell’esperienza, Luigi Allegra ha imbastito una squadra imbattibile. Una squadra composta da 7 titolari, e da giocatrici pronte a dare il proprio contributo durante tutte le gare.
Penso ad esempio a Livia Magherini, chiamata a spingere a palla in avanti, a Carlotta Caruso, utilizzata per alzare il muro in alcune occasioni, Sasha Gebbia, che ha giocato le prime sei partite da titolare, e Manuela Scalia che con i suoi 4 punti realizzati contro la Irritec ha dato il suo apporto.
C’è poi Tani che riesce plasmare le sue squadre in maniera incredibile. Credo che sia la sua prima promozione in B1 con una squadra femminile, che comporta una gestione totalmente diversa rispetto ad una squadra maschile”.

Il grande successo raggiunto dall’Akragas Volley, è il frutto di una programmazione partita già tre anni fa, quando si decise di rilevare il titolo di B2. Prima la salvezza, poi la crescita con il play off, ed oggi una promozione strameritata.

IL TABELLINO
Costaverde Cefalù-Agrigento 0-3 (19-25, 21-25, 16-25)

Cefalù: Menardo 7, Valente 8, Lentini 7, Angelova 4, Pitarresi 10, Casale 4, Lupo, Cirincione n.e., Gugliuzza n.e.,Di Cristina n.e., Gatta n.e., Lo Iacono (L). Allenatore Savasta

Akragas: Basciano 11, Blunda 8, Caruso, Composto 10, Gebbia, Lombardo 12, Magherini 1, Maiello 2, Sannino 10, Scalia, Pietrangeli (L). Allenatore Frinzi Russo.

Arbitri: Spinella e Schillaci di Catania.

Set: 19-25; 21-25; 6-25.