Rifiuti e sanzioni, la voce della “Sea”

L’amministratore unico della ditta Sea Gianni Mirabile, interviene in merito alla diffida inviata stamane dal sindaco di Agrigento Calogero Firetto e relativa a presunti disservizi nel servizio di ieri, mercoledì 28 agosto, nella raccolta di carta e cartone in alcune delle zone servite proprio dalla Sea.

“Nella giornata di ieri – spiega Mirabile – i nostri operatori ecologici si sono trovati nelle condizioni di dovere raccogliere forti quantitativi di materiale considerando che la scorsa settimana per problemi legati agli impianti di conferimento, non era stato possibile effettuare la raccolta. Si è trattato dunque di rifiuti di due settimane. Abbiamo riempito 4 autocompattatori e non avevamo disponibilità di altri mezzi disponibili perché alcuni ancora pieni di rifiuti solidi urbani. Oggi ad ogni modo è stato effettuato un turno extra per il ritiro di ciò che é rimasto di ieri  Il conferimento agli impianti – aggiunge Gianni Mirabile – è diventato un problema molto serio per le imprese perchè, ad esempio, oggi su  6 autocompattatori pieni, ci hanno permesso di scaricare un solo mezzo, gli altri ora saranno scaricati nei giorni seguenti, ma sempre a poco a poco. Un problema che si ripete ogni settimana e che ovviamente rallenta il servizio.  Questo stato di cose – conclude Mirabile – influisce sulla tipologia del giorno successivo, come nel caso di ieri quando,  nonostante avessimo altri 4 mezzi a disposizione, fra il tempo di caricare ed andare a scaricare all’impianto seppur vicino, non è stato possibile  completare il servizio nei tempi concomitanti anche al fine turno lavorativo dell’impianto”.