Iniziative del Liceo Politi in occasione del Mandorlo in Fiore

Poiché il Mandorlo in fiore rappresenta per la nostra città e per l’intera provincia una straordinaria occasione di scambio tra culture e di valorizzazione delle nostre tradizioni, sabato 9 marzo gli studenti del Liceo Scientifico e delle Scienze Umane “R.Politi” di Agrigento, parteciperanno, suddivisi per gruppi,  a due interessanti iniziative.

Al Palacongressi di Agrigento, a partire dalle ore 9,00, si terrà l’evento “Per un approccio alle culture migranti”, organizzato dal Consorzio Universitario di Agrigento, ente convenzionato con il Liceo Politi per lo svolgimento di “Percorsi per le competenze Trasversali e l’Orientamento” (già alternanza scuola lavoro).

Momento centrale dell’attività sarà la visita al Museo itinerante della Migrazione Siciliana in America, “Sicilian Crossings to America”, che verrà presentato dagli studenti che svolgono attività di alternanza presso il Consorzio stesso. Un percorso certamente coerente con i due indirizzi di studio del Liceo “Politi”, finalizzato a rafforzare competenze di ambiti disciplinari significativi come quello storico, linguistico, socio-antropologico, attraverso una metodologia sul campo, in un contesto di apprendimento complementare a quello d’aula. L’attività ha anche una grande ambizione orientativa: correlare la proposta formativa del Liceo “Politi” allo sviluppo culturale, economico, sociale del nostro territorio ed alle sue vocazioni: poiché Agrigento è frontiera culturale vocata all’accoglienza migratoria, la facoltà di Mediazione Linguistica, recentemente attivata all’interno del Consorzio Universitario di Agrigento, potrebbe garantire a molti studenti un futuro occupazionale che non li allontani dalla loro terra.

L’iniziativa, cui parteciperanno anche il Prof. Gaetano Armao, Vicepresidente della Regione Siciliana e il Prof. Roberto La Galla, Assessore alla  Pubblica Istruzione della  Regione Siciliana, si concluderà con il concerto “Contaminazioni musicali” con Eugenio Bennato, Francesco Buzzurro, Alfio Antico, Jalì Diabatè (Senegal), Marwan Samer (Tunisia),  Mohammed Ezzaime El Alaoui (Marocco) .

Nell’ambito del Progetto IDENTITA’ SICILIANA, promosso in collaborazione con l’Ente Parco e col gruppo Folk Val d’Akragas, che punta a valorizzare figure di donne siciliane coraggiose e intraprendenti, presso lo spazio Temenos, in via Pirandello, a partire dalle ore 9,30, l’Ensemble Musicale del Liceo Politi, diretto dalla prof.ssa Rita Capodicasa, proporrà la figura di Rosa Balistreri. L’evento, oramai alla sua IV edizione, istituito con Decreto dell’USR Sicilia, punta a tutelare le tradizioni popolari siciliane promuovendo all’interno delle scuole gruppi di lavoro sul tema dell’identità e della lingua siciliana.