La Seap Aragona soffre ma batte anche il Catania

Dopo aver perso i primi due set, la Seap Pallavolo Aragona non perde la testa, si rialza e ribalta la partita imponendosi per 3 a 2 in casa, al palazzetto dello sport Pippo Nicosia di Agrigento, contro una buona e autoritaria Sifi Kondor Catania. Una rimonta che vale il nono successo in dieci match giocati nel campionato di B2, al termine di due ore e mezza di battaglia al PalaNicosia.

La squadra di coach Francesco Eliseo ha centrato la sesta vittoria di fila. Priva dell’opposto Biccheri infortunata, e con la palleggiatrice Baruffi entrata a partita in corso per problemi fisici, la Seap Aragona ha faticato più del previsto per avere la meglio sul sestetto etneo che ha disputato una delle migliori partite del campionato.

Seap Aragona trascinata dalla solita Cammisa (20 punti per lei), dalla centrale Composto protagonista con 16 punti e dall’italo-brasiliana Do Nascimento, autrice di 16 punti molti dei quali nei momenti decisivi del match. 

Padrone di casa inizialmente in campo con Gabriele in regia e Cammisa in diagonale, Macedo e Composto al centro, Falcucci e Do Nascimento in banda e Marangon libero. Catania risponde con Ferraro in regia, Catania opposta, Bilardi e Carnazzo centrali, Murru e Lo Re schiacciatrici e Davi’ libero. I parziali hanno visto i primi due set a favore di Catania per 25 a 21 e 25 a 22 mentre gli altri, vinti da Aragona sono terminati 25 a 21, 25 a 20 e 15 a 11. Per la Seap Aragona, nel corso del match, sono entrate la palleggiatrice Baruffi, la schiacciatrice Valente e la centrale Cusumano.

 Questo il tabellino della Seap Aragona: Baruffi 7 punti, Composto 16, Macedo 11, Do Nascimento 16, Cammisa 20, Falcucci 3, Valente 5, Marangon L. Gabriele 0, Cusumano 0, Messina n.e., Sicorello n.e.