Maratonina di Palermo: all’agrigentina Caponnetto la vittoria nella categoria SF 45

E’ stata indubbiamente Edna Caponnetto una delle protagoniste della Mezza maratona di Palermo, disputata sul suggestivo e a tratti difficile percorso all’interno del capoluogo siciliano. Un giro di 21,097 chilometri con un paio di strappi in salita che al traguardo nello stadio delle Palme, “tempio” dell’atletica siciliana, ha visto la forte maratoneta master del GS Valle dei Templi centrare la vittoria nella categoria senior/master SF 45 con il nuovo primato personale a 1h27’55”, quasi trenta secondi in meno del vecchio personal best ottenuto cinque anni fa a Marsala. Decisamente un’eccellente stagione per la Caponnetto, che si è anche classificata terza assoluta alle spalle di due giovani atlete di spessore, la ventiduenne promessa bagherese Francesca Vassallo e l’inglese Sophie Boot, a coronamento di un 2018 che l’ha vista protagonista anche sui 42,195 km della Milano Marathon con 3h06’44” e il secondo posto nella categoria SF45. Una trasferta, quella palermitana, inserita all’interno della ventiquattresima edizione della Maratona Internazionale vinta dal keniano Kimeli, e che ha visto sulla distanza più breve la partecipazione di una piccola ma agguerrita rappresentanza del GS Valle dei Templi, composta dalla stessa Caponnetto e da Giacomo Cammalleri, Dino Zagarella, Stefano Gambino, Antonio Criminisi e la rientrante Therry Falzone.
Prossimo appuntamento per il team agrigentino la Maratonina di Gela, in programma il 2 dicembre, penultima tappa del Grand Prix Regionale Maratonine Fidal.