Una lapide in ricordo del 150° anniversario della nascita di Empedocle Gaglio

Lunedì 5 novembre 2018, ore 16,30, in Piazza San Giuseppe, Agrigento, scopertura della lapide in omaggio all’insigne medico chirurgo agrigentino Empedocle Gaglio, davanti alla sua casa natale, nel 150° anniversario della sua nascita.

Egli è stato fondatore dell’Ospedale Italiano “Umberto I” del Cairo, offrendo assistenza medica ed ospedaliera con spirito di abnegazione e generosità. L’evento è organizzato dal presidente del Cepasa, Paolo Cilona, e patrocinato dal presidente dell’Acsi Provinciale Agrigento, Giuseppe Balsano. Parteciperà alla significativa ed importante cerimonia il Sindaco di Agrigento, Lillo Firetto.

Sarà presente il pronipote di Empedocle Gaglio, Eugenio Benedetti Gaglio, insignito della più alta onorificenza della Repubblica Italiana, Cavaliere di San Croce. A lui sarà consegnata da Giuseppina Mira la poesia “È luce”, dedicata dalla poetessa ad Empedocle Gaglio.

Indi, nei locali del Circolo Culturale Empedocleo, dove si svolgerà un convegno, sarà conferito da Paolo Cilona il Premio Internazionale “Telamone” 2018 ad Eugenio Benedetti Gaglio, che svolge con grandissima professionalità la sua attività imprenditoriale in tante parti del mondo e che, altresì, guida con eccellente impegno le quattro fondazioni non profit “Sib”, essendo stato denominato il Marco Polo del ‘900.

Egli ha conosciuto personalmente Mao Tse Tung, Kruscev, Nerhu, con i quali ha avuto rapporti di amicizia. Sarà presente, in rappresentanza della Repubblica Araba d’Egitto, l’ambasciatore del Cairo, Sua Eccellenza Hisham Badr, con la gentile consorte. Paolo Cilona promuove la dignità, prodigandosi per fare amare a tutti e, soprattutto, alle nuove generazioni i valori più genuini e solidi della vita.