2 Novembre, nuova allerta meteo: chiusi i cimiteri cittadini ma occhio a eventuali miglioramenti

Il dipartimento regionale della protezione civile ha diramato un avviso di allerta meteo, classificato “arancione” e cioè di preallarme, per le prossime ore fino alle ore 24 di domani, venerdì 2 novembre, per avverse condizioni meteo. Si prevedono, infatti, precipitazioni sparse anche a carattere temporalesco, venti forti con raffiche di burrasca dai quadranti meridionali e mareggiate lungo le coste esposte.

I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intesità, frequente attività eletrica e forti raffiche di vento.

Il Sindaco Firetto ha firmato la relativa ordinanza che prevede, tra l’altro, l’interdizione delle aree pubbliche potenzialmente a rischio quali giardini pubblici, impianti sportivi all’aperto, aree giochi esterne e sottopassi.

L’interdizione e l’uso temporaneo dei locali interrati, seminterrati e bassi e la sospoesnione di tutte le manifestazioni all’aperto nonchè delle attività commerciali su srtada e aree pubbliche anche se precedentemente programmate.

In occasione della ricorrenza della commemorazione dei defunti, l’ufficio di protezione civile valuterà eccezionalmente, di concerto con l’Amminitsrazione e il dirigente, l’eventuale apertura dei cimiteri comunali in base alle condizioni meteo in loco della prima mattina, pur rimanendo annullate le due funzioni religiose previste sia al cimitero di Bonamorone che in quello di contrada piano Gatta.