Palmese ricercato da cinque anni, catturato nella notte ad Agrigento

Era ricercato da cinque anni. E’ stato localizzato e catturato nella notte ad Agrigento.
È finita così, in mezzo ad una strada del quartiere “fontanelle” di Agrigento, la lunga fuga dell’evaso Alfonso Manganello, 47 enne di Palma di Montechiaro, già noto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi. I Carabinieri non lo avevano mai perso d’occhio sin dal mese di Settembre 2013, quando si era reso irreperibile mentre si trovava in regime di detenzione domiciliare presso la sua abitazione di residenza. Da quel momento, si erano perse le sue tracce.

I primi sospetti della presenza di Alfonso Manganello sul territorio agrigentino, i Carabinieri della Tenenza di Favara li avevano avuti recentemente, quando erano stati notati movimenti sospetti di alcuni suoi conoscenti, che avevano portato a ritenere che l’uomo potesse trovarsi proprio nella città di Agrigento. Dopo reiterati servizi di osservazione, i sospetti si sono poi rivelati realtà, quando questa notte, intorno all’una, è scattato il blitz dei Carabinieri della Compagnia di Agrigento e della Tenenza di Favara. Una decina di militari in borghese si sono messi a pedinare un’utilitaria con a bordo una persona, fortemente somigliante al ricercato. Dopo alcuni minuti, la decisione di far scattare il controllo con varie pattuglie, nel quartiere fontanelle di Agrigento.

Il Manganello, vistosi subito accerchiato e circondato, non ha opposto resistenza, lasciandosi ammanettare, dopo oltre cinque anni di irreperibilità. Al 47 enne è stato subito notificato un Ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Agrigento, in quanto oltre a dover rispondere del reato di “Evasione”, dovrà ora scontare anche un anno di reclusione con l’accusa di “Furto in abitazione” ed “Indebito utilizzo di carte di credito”. Dopo le operazioni di identificazione, l’uomo è stato subito ristretto in carcere, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.