Gessica Lattuca, il sangue trovato in casa dell’ex non appartiene alla donna

Jessica Lattuca

Le tracce di sangue trovate nel bagno di Filippo Russotto, l’ex fidanzato di Gessica Lattuca, la ragazza di 27 anni, madre di quattro figli, scomparsa da Favara il 12 agosto, non appartengono alla donna.

Lo hanno accertato gli esami del Ris di cui, nelle scorse ore, sono arrivati i risultati. Il materiale ematico appartiene a un uomo. Russotto, unico indagato dalla procura, aveva detto che il cognato, fratello di Gessica, si era ferito nel suo bagno.