Lampedusa, nascondeva mezzo chilo di hashish: arrestato trentenne

I Carabinieri della Stazione di Lampedusa hanno arrestato un trentenne con l’accusa di  detenzione ai fini di spaccio di stupefacente.

I militari sono intervenuti in un appartamento per sedare un alterco tra marito e moglie. Insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo, è iniziata una perquisizione che ha portato al ritrovamento di cinque panetti di “Hascisc” del peso complessivo di oltre “mezzo chilo”, che rivenduti al dettaglio avrebbero potuto fruttare alcune migliaia di euro.

Inoltre, durante le successive verifiche, frugando sempre negli armadietti della cucina, i Carabinieri hanno scovato anche numerose banconote, per un ammontare complessivo di quasi millecinquecento euro, soldi di cui il proprietario non ha saputo giustificare la provenienza.

A quel punto, dopo aver sequestrato il denaro contante ed il mezzo chilo di droga, sono immediatamente scattate le manette.

L’operazione svolta, rientra nell’ambito di una forte intensificazione dei servizi di prevenzione e contrasto al fenomeno dello spaccio e consumo di stupefacenti in ogni angolo della provincia, disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Agrigento.