“Tonantzin”: performance di Ilaria Bordenca al Museo Archeologico di Caltanissetta

Sabato 20 ottobre, alle ore 18.00, presso il Museo Archeologico Interdisciplinare di Caltanissetta, sarà presentata la mostra scultorea “Le mie Muse” di Juan Esperanza attraverso la performance “Tonantzin” di e con Ilaria Bordenca.

Le opere di Esperanza sono strettamente legate al mito e alla fiaba; l’atmosfera onirica è accentuata dalle estroflessioni della tela, che modificano la superficie del dipinto e balzano improvvise verso lo spettatore. Nella performance della Bordenca il corpo e la voce diventano racconto ancestrale della Dea azteca Tonantzin, Madre Terra, per esprimere la Creazione Artistica dell’artista messicano cogliendone l’essenza più intima ed instaurando una sorta di comunicazione in cui la compresenza dei linguaggi espressivi rappresenta la massima manifestazione dell’agire nell’arte e con l’arte.

Un parallelismo tra la nascita naturale e la nascita artistica già sviluppato in un precedente lavoro di Ilaria Bordenca dal titolo “The Born/Il Parto”. La mostra, che sarà fruibile sino al prossimo 20 novembre, è curata da Rita Ferlisi e Crisostomo Nucera.