Gessica Lattuca, c’è un indagato

Il sostituto procuratore della Repubblica di Agrigento, Paola Vetro, che indaga sulla scomparsa di Gessica Lattuca, la ventisettenne madre di quattro figli di Favara di cui si sono perse le tracce da due mesi, ha iscritto il compagno della donna nel registro degli indagati.

Si tratta di un “atto dovuto”, un passaggio formale per consentirgli le dovute garanzie nell’ambito dell’espletamento delle indagini tecniche del Ris.

L’inchiesta, fino a ieri a carico di ignoti, ipotizza i reati di sequestro di persona, sfruttamento della prostituzione e omicidio.

L’uomo aveva subito la perquisizione della casa di campagna di cui si attende ancora l’esito degli accertamenti del Ris.

Ieri i sommozzatori hanno scandagliato un pozzo artesiano alla ricerca del cadavere della donna, ma le ricerche hanno dato esito negativo.