Eccellenza, colpisce un avversario e sfida il pubblico: Daspo a calciatore del Licata

Marco Civilleri, calciatore palermitano in forza al Licata Calcio, è stato colpito da un DASPO emesso dal questore di Agrigento, Maurizio Auriemma.

Il giocatore, domenica scorsa, durante la partita con l’Asd Canicattì si è “scaraventato contro il giocatore della squadra avversaria colpendolo volontariamente e deliberatamente dapprima con un fortissimo e violentissimo pugno al volto e, successivamente, a gioco fermo, anche con un violento calcio con il tacco sempre al volto, provocando un’ampia lacerazione sopra l’occhio verso la fronte, lasciandolo esanime a terra.
Infine, al momento di lasciare il campo sportivo, inveiva e sfidava i tifosi sugli spalti che lo contestavano vivacemente, creando turbative all’ordine pubblico”.

Degli accertamenti e ricostruzioni dell’episodio si sono occupati i poliziotti del commissariato di Canicattì. Il giovane atleta ferito è stato portato in ospedale.