Sci alpino, uno sport dai tanti risvolti positivi sia a livello fisico che mentale

Lo sci alpino è uno sport molto diffuso che presenta tanti risvolti positivi sia a livello fisico che mentale. Praticato in montagna su neve reale o, se la stagione è poco nevosa, su quella artificiale, è adatto alle persone appartenenti ad una larga fascia d’età. Fin da bambini, infatti, è possibile iniziare la pratica di questo sport purché accompagnati dai genitori e debitamente seguiti da un istruttore.

Per praticarlo non bisogna essere campioni olimpici, né necessitano allenamenti fisici esagerati, ma è ovvio che occorre avere praticato un’attività fisica regolare e mirata al rafforzamento della muscolatura.

È indubbiamente uno sport che si svolge a stretto contatto con la natura e per questo occorre prima di tutto amare la montagna, la neve e il freddo. Nel nostro paese lo sci alpino è in forte crescita, tanto che si registra ogni anno un boom di visitatori nelle nostre località sciistiche più famose come Cortina d’Ampezzo, Courmayeur, e altre situate nel Nord Italia. Si tratta, per la maggior parte, di persone che partono per la cosiddetta settimana bianca o che scelgono di trascorrere le vacanze natalizie sulla neve. Chi decide di fare questa meravigliosa esperienza naturalistica, oltre che sportiva, deve però per prima comprendere quali sono i propri limiti fisici, avere un profondo amore per la natura e i paesaggi d’alta quota e soprattutto essere in grado di staccare con la routine di tutti i giorni per dedicarsi, con il cellulare spento, a tutto quello che di bello si può godere in montagna.

La pratica continua dell’attività sciistica ha dei risvolti positivi a livello fisico poiché stimola e rinforzare la muscolatura e migliora la circolazione sanguigna, con conseguenti benefici per tutto l’apparato cardiocircolatorio, in particolare per il cuore: ecco perché è adatta a quasi tutte le fasce d’età, volendo anche alle persone più anziane, a patto però che l’abbiano già praticata da anni. Ma oltra a quelli fisici, è possibile ottenere benefici anche a livello psicologico, dovuti alla possibilità di muoversi in mezzo alla natura, in paesaggi mozzafiato, tra il silenzio e la calma, abbandonando la routine distruttiva di tutti i giorni e rilassandosi facendosi coccolare dal bianco della neve e l’azzurro del cielo. Questo sport produce, inoltre, un aumento non indifferente dell’autostima poiché riuscire a sciare su piste lunghe chilometri per ore è indizio della capacità di saper superare gli ostacoli.

Inutile dire che per praticare lo sci alpino è necessario, oltre che essere in forma, recarsi sulle piste con l’attrezzatura giusta in grado di garantire confort e sicurezza. Particolarmente importanti sono gli scarponi, che devono garantire la possibilità di camminare comodamente sia con che senza gli sci, con l’opzione di passare velocemente dalla modalità walk a quella ski, ci sono poi gli attacchi che possono essere bloccati in due differenti posizioni, quella di salita con tallone mobile per consentire la progressione e quella di discesa in cui il tallone risulta essere bloccato, infine non vanno dimenticati i piumini, i pile e i pantaloni che, se di ottima marca, garantiscono il completo isolamento dal gelo.