Settimana del “Green building”, ad Agrigento uno dei tre appuntamenti nazionali

“Criteri minimi ambientali in edilizia negli edifici ad energia netta zero”. Sarà questo il tema della due giorni di incontri che saranno ospitati presso la sala conferenze dell’Ordine degli Ingegneri di Agrigento in via Gaglio 1. A promuovere il momento di confronto e formazione con i professionisti sarà la sezione siciliana del “Green building council” Italia, organismo internazionale che si occupa di promuovere le pratiche “verdi” in edilizia al fine di ridurre le emissioni di Co2 in atmosfera. Il 40% dell’anidride carbonica prodotta, infatti, deriva dall’energia elettrica prodotta per alimentare i consumi delle nostre case e dei nostri uffici.
Gli appuntamenti organizzati ad Agrigento con il patrocinio e la partecipazione degli Ordini professionali provinciali degli Ingegneri e degli Architetti oltre che del Collegio dei Geometri, prevedono un convegno, che si terrà venerdì 21 dalle 16 alle 19, e un “webinar”, che si svolgerà invece mercoledì 26 settembre dalle 15 alle 17, sul protocollo Gbc.

Il tutto nel contesto della settimana mondiale del “Green building”, dedicata alla sensibilizzazione sul tema della sostenibilità ambientale applicato alle costruzioni di nuovi immobili e alla manutenzione di quelli esistenti.
L’obiettivo, come evidente, è quello di ridurre quanto è più possibile l’impatto sull’ambiente e diffondere il verbo della eco-sostenibilità.

Il convegno di domani sarà aperto dal saluto dei presidenti degli ordini degli Ingegneri e degli Architetti Alberto Avenia e Alfonso Cimino e del collegio dei Geometri Vincenzo Bellavia. L’introduzione sarà curata dal professor Calogero Cucchiara, componente del Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri. Seguirà la relazione sulle “direttive europee sull’efficienza energetica in edilizia e gli edifici ad energia netta zero” curata dal professor Maurizio Cellura, dell’Università di Palermo e l’intervento sul tema della “eco-innovazione nella filiera dell’edilizia e l’applicazione dei criteri minimi ambientali negli appalti pubblici” curato da Toni Cellura, segretario del Chapter Sicilia di Gbc Italia.