Agrigento, si ricorda il giudice Livatino

Per iniziativa dell’Amministrazione Comunale, giovedì 20 settembre alle ore 10.00 si terrà, nel cortile dell’Accademia di Belle Arti di Agrigento (via Bac Bac) una cerimonia a ricordo del giudice Rosario Livatino ucciso dalla mafia il 21 settembre 1990.

Ventotto anni dopo l’agguato mafioso la figura del giudice verrà ricordata dall’ex presidente di Corte d’Appello, Salvatore Cardinale che lavorò fianco a fianco di Livatino alla Procura della Repubblica di Agrigento, da padre Giuseppe Livatino, postulatore della causa di canonizzazione oltre che dal sindaco Lillo Firetto, dal Presidente del Tribunale, Pietro Maria Falcone e dal Procuratore della Repubblica, Luigi Patronaggio.

Al termine delle testimonianze, è prevista una visita alla “Stanza della memoria” al primo piano dell’edificio di piazza Gallo un tempo sede del palazzo di giustizia.