Santo Stefano Quisquina, celebrato il 73° anniversario della Liberazione

La Prefettura di Agrigento, grazie all’ospitalità dell’Amministrazione Comunale di Santo Stefano Quisquina ed in collaborazione con l’ANPI, quest’anno ha organizzato la cerimonia del 73° anniversario della Liberazione d’Italia presso la Piazza Vittoria di quel centro, alla presenza delle Autorità civili, religiose e militari della Provincia.

Alla cerimonia, oltre alle rappresentanze delle Forze Armate e di Polizia, hanno partecipato anche studenti degli Istituti Scolastici di Santo Stefano Quisquina. In particolare, il Coro dell’Istituto Comprensivo “Maestro Lorenzo Panepinto” – accompagnato dalle note scandite dalla Fanfara dell’Associazione Nazionale Bersaglieri di Palermo – ha intonato l’Inno di Mameli. Inoltre, alcuni alunni del predetto Istituto Comprensivo “Maestro Lorenzo Panepinto” e dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Madre Teresa di Calcutta” hanno declamato brani e poesie a tema.

Al termine della cerimonia, il Prefetto di Agrigento ha consegnato una copia della Costituzione Italiana ad alcuni studenti del citato Istituto “Madre Teresa di Calcutta” che – nati nel 2000 – hanno raggiunto la maggiore età, nonché ad una rappresentanza di studenti dell’Istituto Comprensivo “Maestro Lorenzo Panepinto”, che compongono il Consiglio Comunale dei ragazzi del centro montano.