Il “Mandorlo 2019” presentato alla stampa estera (Video)

“Siamo qui per promuovere”Il mandorlo in fiore” come festa della primavera, come incontro di patrimoni Unesco e come occasione per comunicare che questa “porta sul mediterraneo”, nei suoi 2600 anni di storia, ha rappresentato un incontro di genti in un segno primordiale che tenta di declinare armonia e concordia tra i popoli”. Così il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto nella sala stampa dell’ “Associazione Stampa Estera” a Roma ha aperto la Conferenza di presentazione dell’edizione 2019 del “Mandorlo in fiore – Festival Internazionale patrimonio immateriale Unesco”.

Il Sindaco Firetto con l’ ambasciatore inglese Morris

Presente il ministro plenipotenziario Enrico Vicenti, segretario generale della Commissione nazionale per l’Unesco, l’assessore al Turismo della Regione Sicilia, Sandro Pappalardo, i vertici del Parco Archeologico Valle dei templi, Bernardo Campo e Giuseppe Parello e i responabili di CoopCulture.

“La nostra è la città di Empedocle – ha proseguito il sindaco Firetto – che tra concordia e contesa ha rappresentato il motore di ogni attività umana. Quindi con un anno di anticipo abbiamo pensato di promuovere il nostro storico evento a Paesi esteri che guardiamo con grande attenzione in termini di flussi turistici che sono in crescendo a beneficio del comparto turistico che ad Agrigento sta funzionando in una logica di buona coesione”. Alla Conferenza sono intervenuti, oltre ai giornalisti delle varie Testate, anche diversi rappresentanti diplomatici tra cui l’ambasciatore inglese in Italia, Jill Morris.