Morte di Chiara La Mendola, assolto Giuseppe Valenti

Il Giudice dell’Udienza preliminare, Alessandra Vella, ha assolto Giuseppe Valenti, 80 anni, imputato di omicidio colposo per la morte della giovane Chiara La Mendola, perché il fatto non costituisce reato.

L’uomo si trovava alla guida della sua auto quando, la sera del 30 dicembre 2013, la sfortunata ragazza perse la vita dopo essere caduta con il motorino terminando la corsa contro la vettura. Secondo il PM, che aveva chiesto la condanna ad un anno di reclusione, l’impatto era inevitabile ma il Valenti “avrebbe potuto frenare prima”.

Valenti è stato assistito dall’avvocato Alba Raguccia.

Per la morte di Chiara La Mendola, sono imputati dinanzi il giudice Miceli, anche l’ex capo dell’Utc Giuseppe Principato e il funzionario comunale Gaspare Triassi per il quale è stata chiesta la condanna ad un anno e sei mesi di reclusione.