Giavellotto, nuovo record regionale per Giusi Parolino

La giavellottista agrigentina Giusi Parolino, sfidando il forte vento che ha sfiorato in alcuni momenti i 90 km orari, ha stabilito il nuovo record siciliano di lancio del giavellotto al Campionato Italiano di Pentathlon Lanci di Catania.

Quello della Parolino non è stato l’unico record regionale. Sono arrivati infatti quelli di Brunella del Giudice che ha ottenuto 4451 punti nel pentathlon lanci, di Maria Grandinetti, per lei record italiano nel martello con maniglia corta 12,22 metri e di Andrea Meneghin, record italiano nel martello con maniglia corta 17,78 metri.

La giornata di Giusi Parolino è stata completata dal terzo posto assoluto grazie ad una straordinaria misura di m.10,40 nel lancio del martello con maniglia corta, che in una gara da martellisti è un’impresa, e m. 29,35 nel lancio del giavellotto che sommati ai punti ottenuti nel peso, nel disco e nel martello le hanno permesso di migliorare il suo personale di oltre 100 punti.

“Sono felicissima sia per l’inaspettata misura ottenuta nel lancio del martello con maniglia corta sia per il nuovo record Siciliano nel lancio del giavellotto” ha dichiarato Giusi Parolino. “Battere se stessi è la più grande soddisfazione, soprattutto quando riesci a contrastare il vento per un lanciatore è pura gioia, ma come dice il coach Emanuele Serafin l’allenamento giusto paga sempre è soltanto questione di tempo.

Vincere in una giornata climaticamente così avversa significa che presto arriverà anche di meglio – cha proseguito  una Giusi raggiante – la gara dei giavellotti Trevigiani di Conegliano è servita a mettere in piedi una nuova rincorsa che ha dato subito le prime giuste risposte. Desidero –  continua – fare un ringraziamento particolare alle Campionesse d’Italia di Pentathlon lanci Paola Rosati e Maria Grandinetti che mi supportano con vera amicizia e preziosi consigli tecnici e umani. Dedico questa medaglia al mio amico Totò Stuppia che ci ha lasciati lo scorso anno in questo periodo” ha concluso Giusi Parolino.